Turismo. Allegro (Iniziativa): “Con progetto europeo ‘Be Cultour’ 4 mln di euro per nuovi modelli sostenibili”

“Il turismo è uno dei settori più colpiti dalle conseguenze sociali ed economiche dovute alla pandemia da Covid-19 e non bastano i bonus vacanze e gli investimenti attesi ma non ancora implementati. Occorrono nuovi modelli per rendere sostenibili e circolari le dinamiche turistiche ed è quello che faremo attraverso il progetto ‘Be Cultour’ che ci vede partner, come Iniziativa, del Cnr-IRISS, il Consiglio nazionale delle ricerche. Grazie a 4 milioni di euro di risorse provenienti dalla call SC6-Transformations-2020 di Horizon 2020 e una rete che coinvolge partner attivi in 18 Paesi, sarà possibile creare soluzioni innovative del tipo place-based per un turismo culturale circolare e con ‘l’uomo al centro’”. È quanto dichiara Ivo Allegro, amministratore delegato di Iniziativa, società di consulenza leader nei settori corporate finance, fondi strutturali Ue e sviluppo di asset per pubbliche amministrazioni locali e territoriali.

“Il progetto ‘Be Cultour’ – continua Allegro – acronimo di ‘Beyond CULtural TOURism: human-centred innovations for sustainable and circular cultural tourism’, ha sbaragliato una nutrita concorrenza di 89 progetti, grazie a una valutazione di ben 15/15. Siamo molto soddisfatti del risultato conseguito in un progetto che, oltre come advisor, ci vede coinvolti anche come partner con la leadership delle attività relative alla creazione di sinergie e uso efficiente dei fondi strutturali europei, per il settore del turismo culturale e dell’implementazione di strumenti finanziari innovativi e sostenibili, in coerenza con i risultati derivanti dal progetto europeo H2020 CLIC in fase di realizzazione e di cui pure siamo partner”.

“Negli ultimi 10 anni abbiamo supportato circa 400 milioni di euro di progetti in Ricerca & Sviluppo. Nel periodo 2014–2020, grazie al prezioso contributo del nostro ufficio di Bruxelles, abbiamo supportato con successo con partner italiani sia sui bandi di Horizon 2020 sia su altri programmi europei, contribuendo così allo sviluppo di innovazioni che concorrono ad alimentare il vantaggio competitivo della nostra società e quello dei nostri clienti. Complessivamente – sottolinea Allegro – abbiamo finanziato quasi 70 milioni di euro di programmi di R&S sui fondi a gestione diretta della UE. Essere selezionati come partner del progetto ‘Be Cultour’, finanziato da un programma altamente competitivo come Horizon 2020, è per noi un importante riconoscimento della qualità dei servizi che eroghiamo a supporto dello sviluppo di organizzazioni e territori. Si conferma così il nostro posizionamento come advisor di nicchia e di eccellenza. Non miriamo ad essere i più grandi, ma ad essere considerati unici per i nostri clienti” conclude.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close