Turchia, condannati altri 3 giornalisti

ISTANBUL  – Altri tre giornalisti sono stati condannati in Turchia per aver offeso il presidente Recep Tayyip Erdogan. Secondo i media locali, a tre reporter del quotidiano di opposizione Birgun è stata inflitta una condanna a 11 mesi e 20 giorni con sospensione della pena. I giornalisti resteranno per un anno in libertà condizionata.
Il direttore Berkant Gultekin, il caporedattore Can Ugur e il coordinatore editoriale Baris Ince sono stati condannati per la prima pagina del giornale del 17 febbraio scorso, in cui appariva il titolo “Erdogan ladro assassino”. Dopo la sentenza, Ince ha espresso solidarietà nei confronti di CanDundar ed Erdem Gul, direttore e caporedattore del quotidiano Cumhuriyet in prigione dal 26 novembre.
I due sono in attesa di essere giudicati per accuse che vanno dallo “spionaggio” alla “propaganda terroristica”. Alla vigilia delle elezioni del 7 giugno Cumhuriyet pubblicò un’inchiesta in cui denunciava un presunto passaggio di camion carichi di armi dalla Turchia alla Siria, finite in mano a gruppi jihadisti. (Ansa)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close