Trivelle in Botswana, via libera al fracking nel parco delle antilopi e dei ghepardi

leopardo botswana

LONDRA – Via libera al fracking nel parco delle antilopi e dei ghepardi: a lanciare l’allarme e’ il quotidiano inglese The Guardian, con un’inchiesta che rivela come il governo di Gaborone (Botswana) abbia autorizzato trivellazioni ad alto rischio in un’area di pregio dal punto di vista naturalistico e turistico. Stando alla ricostruzione del giornale, a beneficiare del permesso e’ una societa’ quotata alla borsa di Londra, Karoo Energy.

Il fracking e’ un sistema di fratturazione idraulica delle rocce che consente l’estrazione di metano ma che, immettendo nel sottosuolo agenti chimici, comporta elevati rischi ambientali. L’autorizzazione del governo, concessa gia’ nel 2014, riguarda il Parco transfrontaliero di Kgalagadi: un’area di 36.000 chilometri quadrati al confine con il Sudafrica, dove volano falconi pigmei e ruggiscono leoni dalla criniera nera. (DIRE-MISNA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close