Siria, Unicef: uccisi 25 bambini

siria onu

Secondo i partner locali dell’Unicef in Siria, sabato 25 bambini sono stati uccisi in alcuni attacchi aerei sulla città di al-Quriyah, nella campagna orientale di Deir-ez-Zor. I tre attacchi hanno colpito aree molto affollate, tra cui una moschea durante il momento della preghiera.

Gli operatori sanitari hanno dovuto estrarre i corpi dei bambini da sotto le macerie. In un contesto di intensificazione delle violenze, gli attacchi contro i bambini in Siria stanno diventando – sottolinea l’Unicef – un’abitudine in un totale disprezzo per la vita dei bambini.

Secondo il diritto internazionale umanitario, l’uccisione e la mutilazione di bambini è una grave violazione nei confronti dei bambini. Nulla giustifica gli attacchi sui bambini – non importa dove essi si trovino- ne’ sotto quale potere vivano. L’Unicef dichiara di deplorare questi attacchi e invita “tutte le parti in conflitto a tenere i bambini fuori dai pericoli”. (DIRE-Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close