Senegal, gravidanze sicure grazie alla Regione Toscana

FIRENZE – Farmaci per migliorare l’offerta terapeutica della maternità e della pediatria, formazione degli operatori sanitari attraverso corsi negli ospedali toscani, formazione per il miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie negli ospedali, progettazione e costruzione di un’area ospedaliera con una superficie di 416 mq dedicata al nuovo reparto operativo della maternità.

Tutto questo rientra nei progetti di cooperazione fra Toscana e Senegal, un partnership solida che è cominciata il 12 dicembre 2001. In questa data infatti il Presidente della Repubblica del Senegal, il Presidente della Regione Toscana e i Presidenti delle Province toscane firmano un accordo di cooperazione che prevede, fra l’altro, attività rivolte alla prevenzione della mortalità materna e infantile con il coordinamento della Provincia di Firenze, in partenariato con la Regione di Dakar e la Regione di Thiès. In questa fase iniziale parteciparono attivamente al progetto tutte le aziende sanitarie toscane, oltre all’Associazione dei Senegalesi della Toscana.

Nel 2015 sono in programma altrettanti progetti. Tra questi si ricordano i seguenti nella regione di Thies: ristrutturazione degli ambienti, fornitura delle attrezzature idonee per la corretta gestione delle gravidanze fisiologiche, miglioramento delle condizioni igienico sanitarie e elettrificazione con pannelli fotovoltaici degli edifici privi di corrente elettrica; acquisto di attrezzature e materiale sanitario necessario per far funzionare il nuovo reparto di maternità, aggiornamento degli operatori e realizzazione di spogliatoi e servizi igienici per il personale sanitario e per gli utenti; realizzazione di una campagna informativa rivolta alle donne senegalesi e a quelle emigrate in Toscana sull’importanza della consultazione prenatale, del parto assistito e della prevenzione delle gravidanze a rischio

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close