Scontro fra treni in Puglia, appello a donare il sangue

ROMA – “Questo è il momento della commozione e delle lacrime ma vogliamo capire i responsabili di questa vicenda, chiediamo chiarezza e non ci fermeremo finché non sarà fatta”. Così il premier Matteo Renzi interviene sul drammatico incidente ferroviario avvenuto questa mattina in Puglia, sul tratto della ferrovia regionale del Nord Barese tra Corato ed Andria. Il bilancio è di almeno 20 morti. “Mi unisco al cordoglio alle famiglie delle vittime”, aggiunge. Intanto, il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio si stanno recando sul luogo dello scontro per assicurare il coordinamento delle operazioni di soccorso.

Su Facebook l’Avis invita a donare il sangue recandosi negli ospedali di Andria, Trani, Molfetta, Barletta e Bari.

E intanto arrivano su Twitter e Faceboo i messaggi di cordoglio della politica: “Vicina a famigliari vittime e feriti dello scontro tra convogli ferroviari in Puglia. Spero si faccia presto chiarezza su cause disastro”, scrive Laura Boldrini, presidente della Camera. “Stringersi attorno alle famiglie colpite, coordinare i soccorsi, scavare nelle cause”: è quanto scrive il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini. “Dolore e sgomento per il tragico incidente ferroviario in #Puglia. Vicino ai cari e alle famiglie delle vittime”: è il messaggio del sindaco di Roma, Virginia Raggi. Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin: La mia vicinanza alle famiglie delle vittime del gravissimo incidente ferroviario di Bari. Subito chiarezza sulle responsabilita””.

“La nostra Regione è stata colpita da un gravissimo lutto: le vittime sono studenti universitari e lavoratori pendolari che non torneranno più alle loro famiglie, alle quali ci stringiamo con affetto infinito partecipando al loro dolore”. E’ quanto dichiarano congiuntamente i pugliesi Antonio Diella e Palma Guida, rispettivamente presidente nazionale dell’Unitalsi e presidente della sezione pugliese.

“Domani in tutte le sezioni Unitalsi d’Italia – aggiungono – verranno ricordate le vittime con un momento preghiera per testimoniare la vicinanza della nostra Associazione alle loro famiglie, ma anche a tutta la nostra Regione così duramente colpita”. “La Sezione pugliese dell’Unitalsi – concludono – rimane fin da ora a disposizione dei familiari di tutti coloro che hanno perso la vita e dei feriti in questa immensa tragedia grazie anche alla rete capillare delle nostre sottosezioni pugliesi”.  (Agenzia Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close