Rossano, uccide il padre a fucilate

foto @archivio

Un giovane di 26 anni, Alessandro Manzi, ha ucciso il padre, Mario Manzi, con alcuni colpi di fucile ed é stato poi arrestato dai carabinieri. É accaduto a Rossano, centro dello jonio cosentino.

L’omicidio, secondo le prime notizie, é avvenuto nell’abitazione di famiglia. Il giovane parricida, dopo l’arresto, é stato portato nella caserma della Compagnia di Rossano dei carabinieri, dove viene sentito in queste ore dagli investigatori.

Le indagini sono dirette dal pm di turno della Procura della Repubblica di Castrovillari. Si sta accertando, in particolare, anche attraverso le dichiarazioni del giovane arrestato, se l’omicidio sia avvenuto nel corso di una lite o in altre circostanze. Non si sa, al momento, se in casa, nel momento del fatto, oltre alla vittima ed all’assassino, ci fossero altre persone. (ANSA)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close