Rieti, il Comune apre uno Sportello per l’Autismo

Sportello per l'Autismo a Rieti

RIETI – (Comunicato Stampa) Sarà presentato mercoledì 30 marzo alle 9.30, nel corso di un incontro che si terrà in Comune, lo Sportello per l’Autismo, servizio di supporto e informazione relativo ai disturbi dello spettro autistico, patologia sempre più diffusa e pesantemente presente anche in molte scuole di Rieti e provincia. Il servizio è affidato al Centro Sant’Eusanio di Rieti, uno spazio diurno dedicato a persone con autismo dove operano esperti con specifici percorsi di formazione e con esperienza decennale. Lo sportello si rivolge soprattutto alle famiglie e non sostituisce quello sanitario di competenza delle Asl, essendo relativo solo agli aspetti socio-educativi-didattici e all’organizzazione degli interventi nei vari ambiti di vita (scuola, tempo libero, etc).

“All’interno del grande piano per le diverse abilità – dichiara l’assessore alle politiche socio-sanitarie Stefania Mariantoni -, e in particolare per ampliare l’offerta dei servizi ai minori, abbiamo istituito questo nuovo servizio. Lo scopo prioritario dello sportello è offrire supporto e consulenza sull’organizzazione educativa, riabilitativa e didattica alle istituzioni scolastiche, agli operatori sociali/sanitari/scolastici e alle altre strutture che accolgono persone o alunni con autismo. Si tratta di un importante intervento che riconosce anche il valore delle realtà che operano in questo delicato settore. Ancora una volta siamo riusciti a mettere insieme competenze e risorse, non singoli interventi parcellizzati ma azioni di sistema che faranno crescere la città”.

“Lo Sportello per l’Autismo – dichiara Nunzio Virgilio Paolucci responsabile del Sant’Eusanio e presidente di Loco Motiva, la onlus che gestisce il centro diurno – è indirizzato a genitori e insegnanti che vogliono meglio comprendere cos’è l’autismo. Lo sportello è uno strumento che aiuterà genitori ed educatori ad accompagnare le persone con autismo attraverso tutte le fasi della vita: dalla prima infanzia all’età adulta, arrivando anche alle preoccupazione dei genitori sul ‘durante e dopo di noi’”.

Lo sportello opererà anche allo Spazio Famiglia (via Martiri delle Fosse Reatine 18) e presso l’IPSSEOA Costaggini di Rieti che gestirà la connessione con il mondo della scuola attraverso il CTS dell’Ufficio scolastico provinciale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close