Referendum, scoppia caso matite cancellabili

“La matita che ho usato per votare era cancellabile”. E lo fa mettere a verbale. A denunciare la presunta anomalia dalla sua pagina Facebook è il noto cantante Piero Pelù che aggiunge: “Dopo aver provato su un foglio e averlo constatato ho denunciato la cosa al presidente del mio seggio.”  Pelù pubblica anche tre foto a dimostrazione di quanto dichiarato.

Quanto accaduto nel seggio in cui si è recato a votare l’artista toscano, non pare essere un caso isolato. In tutta Italia, da Nord a Sud, è scoppiato il caos matite non indelebile. A seguito di denuncia da parte di un elettore a Catania, dove tre lotti di matite sono stati sostituiti nei seggi allestiti per il referendum nella scuola Dante Alighieri, è intervenuta anche la Prefettura precisando che la «matita copiativa può essere cancellata da un foglio bianco, ma non dalla scheda elettorale». Quest’ultima, se messa alla prova, rischia di essere «bucata» con il rischio di invalidare il voto mentre l’elettore è passibile di denuncia da parte del presidente del seggio.

Nel tardo pomeriggio, sulla vicenda, è intervenuto anche il Viminale che in una nota ha precisato: “Le matite cosiddette ‘copiative’ sono indelebili – così come, tra l’altro, aveva dichiarato il produttore, Faber-Castell, al Corriere della Sera, nel 2013 – e sono destinate esclusivamente al voto sulla scheda elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close