Musica: chitarrista crotonese Fabio Mangano avvia collaborazione con Derek Sherinian

mngano fabio Derek Sherinian

Un pizzico di faccia tosta non solo non guasta mai, anzi aiuta molto. Il chitarrista crotonese Fabio Mangano ha rotto gli indugi ha messo da parte la timidezze ed ha visto premiato questo suo sforzo. Dopo aver scritto il suo nuovo brano “Rebirth” Mangano ha mandato via email, la bellezza e la grandezza delle rete, la traccia nientemeno che a Derek Sherinian un mostro sacro della musica, la metal in particolare.Il tastierista americano Sherinian ha militato con i Dream Theater e vanta collaborazioni con altri giganti della musica come i chitarristi Steve Vai, Yngwie Johan Malmsteen e Alice Cooper. Attualmente suona con gli Planet X e i Sons of Apollo.

Mangano ha da sempre seguito Sherinian ed è fra i suoi followers su Istangram, ma la vicenda ha del curioso come racconta il chitarrista: “Dopo una serie di battute fatte sui social, su Instagram in particolare, gli ho scritto in privato presentandomi come chitarrista, compositore e insegnante, ma soprattutto fan dei Dream Theater fin dai tempi in cui militava Sherinian e ribadendo il grande affetto che nutrivo nei suoi confronti per le grandi composizioni. Gli ho scritto inoltre di essere stato tanti anni il chitarrista degli Ytsejamkr la tribute band ufficiale italiana dei Dream Theater appunto. Sherinian mi ha risposto prima con un grazie e poi con un cuore come emoticon. Dopo alcuni giorni è stato lo stesso Sherinian a contattarmi chiedendomi se avessi composto brani miei, inediti. Con un po’ di sfacciataggine ho colto la palla al balzo e gli ho proposto una collaborazione per il nuovo brano che era in cantiere dal titolo Rebirth”.

Qualche giorno dopo aver mandato la traccia ha ricevuto l’email di risposta, ma la sorpresa maggiore non è stata nella risposta, ma in quello che conteneva. Per prima cosa alcuni suggerimenti per far “suonare” meglio il pezzo, suggerimenti che Mangano ha colto al volo e messo immediatamente in pratica. Nella email però c’era scritto di più, dell’incredibile e Mangano quando lo racconta ha brividi: “Non potevo crederci quando ho letto che avrebbe voluto fare un assolo nel mio pezzo. È come se un amante del calcio avesse la possibilità di palleggiare con Cristiano Ronaldo. All’inizio avrebbe dovuto registrare solo un assolo di tastiere, poi però il brano gli è piaciuto così tanto che ha registrato tutta la canzone compresi gli unisoni”.

La cosa non è stata immediata però: “Mi ha anche scritto che in quei giorni era impegnato in studio con Kiko Loureiro uno dei migliori chitarristi al mondo. La settimana dopo però mi ha rimandato la traccia completa, qualcosa di unico, di incredibile per me, un sogno che si realizza”.

Il videoclip adesso sta girando sui canali social dallo scorso primo luglio con un grande successo, ha già fatto migliaia di visualizzazioni e centinaia di condivisioni ed è visualizzato in ogni angolo del pianeta tanto che sono stati avviati i contatti con diverse case discografiche che potrebbero curare la produzione ed una distribuzione capillare.

Mangano ha gettato le basi per una collaborazione con Sherinian che si protrarrà nel tempo:Abbiamo lasciato la porta aperta, mi ha detto di mandargli le altre demo che produrrò perché vuole suonare sui miei brani, insomma una collaborazione che mi riempie d’orgoglio”.

Questo non è altro che il primo passo di un progetto molto più ambizioso perché Mangano punta in alto e vuole uscire dal circuito locale: “Mi piacerebbe realizzare un album con la collaborazione di artisti conosciuti nel panorama metal progressive italiano e internazionale ovviamente con Sherinian in prima fila”.

La sfrontatezza ha pagato, adesso Mangano la vuole associare alla tecnica, le idee e la caparbietà per entrare nel panorama musicale internazionale. (Comunicato Stampa)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close