Magi (Omceo Roma): a metà agosto possibile picco legato a nuova ondata covid

fase 2 italia regole

Foto di fernando zhiminaicela da Pixabay

“Io, purtroppo, sono uno di quelli che aveva detto che i contagi da Covid sarebbero risaliti, perché anche in Europa avevamo una evidenza simile a livello epidemiologico”. Lo afferma, all’agenzia Dire, il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi.
“Ci troviamo di fronte ad una variante omicron BA.5 molto più infettiva e contagiosa rispetto alle altre- prosegue- e tutto questo era previsto. L’avevo detto in epoca non sospetta che intorno alla metà di agosto avremmo potuto avere un picco legato a questa nuova ondata. Chiaramente molto più blanda come sintomatologia, dato che ci sono meno ricoverati”.

“Ovviamente noi ci auguriamo che la gente che ancora non si è vaccinata lo faccia presto- aggiunge il presidente dell’Omceo Roma- e che quanti non hanno fatto la quarta dose la facciano quanto prima. Ovviamente sarebbe poi sempre prudente indossare la mascherina ove ci siano assembramenti. Anche se non è obbligatoria, sempre che il Governo non decida di renderla tale”.

LEGGI ANCHE–> Covid, ad agosto disponibile il vaccino contro le sottovarianti Omicron

“Mi rendo conto che stavamo per vedere la libertà assoluta, lo capisco, la gente non ce la fa più- spiega Magi- ma è altrettanto vero che la prudenza si deve mantenere. Siamo ancora nella pandemia, su questo non ci sono dubbi”.

“È chiaro- precisa infine- che per quanti hanno rispettato l’obbligo vaccinale la sintomatologia è legata mediamente a un po’ di febbre, a mal di gola, a dolori articolari, una situazione che passa abbastanza rapidamente. Sono preoccupato per i numeri, ma fortunatamente non ci troviamo nuovamente a fare i conti con una pandemia che sta mettendo sotto pressione ospedali e Pronto soccorso. Cosa che, però, potrebbe succedere anche nel mese di ottobre, quando le temperature saranno più basse”, conclude.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close