L’Ecuador approva una risoluzione per la messa al bando delle armi nucleari

Il Parlamento dell'Ecuador

Il Parlamento dell'Ecuador

ECUADOR – Martedì 15 dicembre 2015 il Parlamento della Repubblica dell’Ecuador ha approvato con 82 voti a favore, 1 contro e 23 astenuti una risoluzione in cui prende posizione a favore di un trattato internazionale di proibizione delle armi nucleari.

Presentata dalla parlamentare María Augusta Calle, la risoluzione è stata redatta in collaborazione con ICAN, campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari, Mondo senza Guerre e senza Violenza e l’agenzia stampa internazionale Pressenza.

Prima del voto, Calle ha chiesto al Parlamento di accogliere Tony Robinson, condirettore di Pressenza, che ha esposto le ragioni per cui è urgente e necessario avanzare nella direzione di questo trattato di proibizione. Dopo l’intervento di María Augusta Calle ce ne sono stati altri sei, che hanno proposto modifiche al testo. Tutte tranne una sono state inserite nella versione finale, che trovate qui.

Nelsy Lizarazo per Pressenza

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close