L’albero di Natale si illumina nelle basi militari italiane all’estero

L'albero di Natale nella base di Shama

L'albero di Natale nella base di Shama

KOSOVO – E’ arrivata anche tra i militari italiani all’estero, l’atmosfera natalizia. ​Nella base della missione multinazionale NATO Kosovo Force, il Comandante, Generale di Divisione Guglielmo Luigi Miglietta, ha acceso le luci dell’albero di Natale segnando l’inizio delle festività natalizie. “In questo momento di festa, lontani dalle famiglie, siate particolarmente orgogliosi della vostra dedizione al servizio quali membri del team KFOR” ha detto ai militari presenti. I rappresentanti delle 31 nazioni impegnate nella missione “Joint Enterprise”, si sono scambiati i tradizionali auguri auspicando un periodo di pace e serenità.

L’albero in Libano. Meno tradizionale è l’albero realizzato in Libano. Il contingente italiano ha allestito nella base “Millevoi” di Shama, sede del comando del Sector West di Unifil, un “albero” composto da sedici container, costruito e addobbato dagli alpini del reggimento logistico Taurinense.

Le fasi di montaggio dell'albero di Natale a Shama

I sedici container, impilati per formare il profilo piramidale, sono stati ricoperti di reti di mascheramento militari ed addobbati con fili di luci ed una stella cometa che troneggia a 15 metri di altezza. La stella venne realizzata nel 2008 in questa stessa base, durante il primo impegno in Libano del Reggimento, anno in cui si vide per la prima volta questo particolare albero natalizio.

Alla breve cerimonia di accensione delle luci, seguito dal consueto scambio di auguri, ha partecipato, insieme ai caschi blu italiani anche una nutrita rappresentanza di cittadini di Shama, la piccola municipalità libanese che ospita sul suo territorio la base italiana.

L'accensione dell'albero di Natale a Shama

Il reggimento Logistico “Taurinense” costituisce in Libano il Combat Service Support Battalion, ed è l’unità che garantisce, il supporto logistico a tutto il contingente italiano schierato nel territorio libanese, a sostegno della risoluzione 1701 del 2006 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

(foto da difesa.it)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close