Il circo alternativo fa tappa a Bologna

Side Kunst-Cirque e Circo Paniko a Bologna

Side Kunst-Cirque e Circo Paniko a Bologna

BOLOGNA – Doppio appuntamento con il circo in città. Prima con il Side Kunst-Cirque che apre le danze in Montagnola e poi con l’arrivo del Circo Paniko che animerà con il suo spettacolo il parco di Villa Angeletti. “La programmazione invernale del circo è il segnale che questo spettacolo riesce a stare in centro e in periferia”, ha detto Matteo Lepore, assessore Economia e Promozione della città del Comune di Bologna che ha ricordato come Villa Angeletti rappresenti una “nuova centralità urbana che va vissuta” e la Montagnola  “sia un luogo strategico, la porta della città, su cui stiamo investendo molto e intorno al quale stiamo costruendo un distretto culturale. Con il circo si vuole dare un ulteriore segnale per riappropriarsi di uno spazio attraverso la cultura”. Side Kunst-Cirque sarà in Montagnola dal 18 dicembre al 13 gennaio, mentre il Circo Paniko monterà il suo tendone a Villa Angeletti dal 23 gennaio al 21 febbraio.

Un omaggio al varietà italiano, con una sequenza di artisti che presentano le loro performance, e la musica dal vivo. È “Radio Tagadà”, lo spettacolo di Side Kunst-Cirque che dopo una tournée europea approda a Bologna. “Il nostro sarà uno spettacolo comico, ma non voglio dire di più. Per scoprire cosa ci sarà, bisogna entrare sotto il tendone”, ha spiegato Salvatore Frasca di Side Kunst-Cirque che si è detto contento del ritorno del circo in centro, “le grandi strutture, la presenza di animali lo aveva emarginato nelle periferie”. Spettacolo nuovo invece per il Circo Paniko che negli ultimi cinque anni ha presentano il Cabaret degli Affamati e quest’anno ha deciso di “farlo morire, con l’ultima portata”, ha detto Giacomo Martini. “Credo sia importante che due delle 4 o 5 compagnie che fanno circo alternativo siano presenti in città – ha proseguito Martini – e sono contento che il Circo Paniko sia usato per rivitalizzare zone che hanno bisogno di aiuto”.

Oltre al circo, durante la feste la Montagnola sarà aperta anche ad altre iniziative come ha spiegato Manuela Gargiulo di Antoniano (che gestisce lo spazio insieme ad Arci). “Abbiamo organizzato i campi invernali per i bambini a partire dal 24 dicembre, con educatori Arci e un’offerta che consente ai genitori di portarli anche solo per un giorno o un’ora”. Ci saranno laboratori, attività, aiuto per i compiti ma anche spettacoli come “Fun Science – Scienza divertente” il 27 dicembre. E poi il 6 gennaio la Befana alle 16 si mostrerà ai bambini. “Quest’anno abbiamo deciso di declinare questo appuntamento in chiave green, perché oltre a rivitalizzare lo spazio con attività e spettacoli vogliamo rigualificarne la parte verde del parco – ha spiegato Gargiulo – sensibilizzando i bambini e le loro famiglie”. (Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close