Gioia Tauro, sacerdote arrestato per prostituzione minorile

GIOIA TAURO (RC)Prostituzione minorile, sostituzione di persona, detenzione di materiale pedopornografico ed adescamento di minorenni. Con queste pesanti accuse, un sacerdote di 44 anni della Piana di Gioia Tauro è stato arrestato questa mattina dalla Polizia di Stato, al termine di complesse indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria. Gli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria hanno notificato al religioso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Tutto ha avuto inizio nello scorso mese di marzo, quando alcuni agenti della Polizia avrebbero sorpreso l’indagato in compagnia di un minore, a bordo della sua autovettura, in un luogo appartato e poco frequentato. In quell’occasione, poco prima dell’arrivo dei poliziotti, il sacerdote avrebbe consumato un rapporto sessuale orale a pagamento con il ragazzo. Per 20 euro.

I due, secondo quanto raccontato dal minorenne, si sarebbero conosciuti mesi prima su una chat per omosessuali. Il prete si sarebbe presentato sotto falso nome e avrebbe finto di essere un ricercatore della Piana di Gioia Tauro.  Successivamente, avrebbero concordato un incontro per consumare il rapporto a pagamento.

Dalle indagini della Squadra Mobile, sarebbe emersa la vera identità dell’uomo e le dichiarazioni rese dal minore avrebbero trovato riscontri concreti. In sostanza, il prete si attribuiva falsi nomi, diceva di svolgere professioni diverse da quella effettiva e deteneva materiale pedopornografico che aveva acquisito chattando e che aveva memorizzato nei suoi smartphone di ultima generazione.  Nel corso di un’accurata perquisizione disposta dall’Autorità Giudiziaria, gli investigatori della Polizia di Stato hanno, infatti, rinvenuto e sequestrato all’indagato numerosi file relativi ad immagini e video a sfondo omosessuale, anche autoprodotti, e numerose chat con richieste di incontri sessuali, con soggetti minori o con adulti, a pagamento e non, alcuni dei quali consumati. Il sacerdote, per il quale sono scattate le manette, dovrà ora rispondere di prostituzione minorile, sostituzione di persona, detenzione di materiale pedopornografico ed adescamento di minorenni.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close