Germania, esplode impianto chimico a Leverkusen

Una grande nube nera si è alzata nel cielo di Leverkusen, Germania, dopo un’esplosione che ha colpito un impianto chimico nel Parco industriale Chempark, dove hanno sede diversi stabilimenti tra cui quelli della multinazionale del farmaco Bayer. L’esplosione, stando alle prime ricostruzioni delle autorità, sarebbe avvenuta nella parte dedicata all’incenerimento degli scarti industriali.

Le autorità tedesche hanno classificato l’evento come ‘altamente pericoloso’ per il possibile rilascio di sostanze chimiche nell’aria, invitando tutti i residenti a restare in casa e non aprire le finestre. L’autostrada A1 che passa vicino all’impianto è stata chiusa mentre, da quanto si apprende, si registrano diversi feriti. (Agenzia DIRE)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close