Firenze, 30 cooperanti si incontrano nel raduno di Cospe

raduno cooperanti cospe

FIRENZE –  Si apre con un raduno di tutti i cooperanti, il 2016 di Cospe: dal 7 al 9 gennaio  circa 30 espatriati e responsabili delle sedi estere dell’associazione si incontreranno all’istituto Gould di Firenze insieme ai colleghi delle sedi italiane (Firenze, Bologna, Padova, Ancona e Genova) e ai volontari.

E’ la prima volta negli ultimi 10 anni che Cospe organizza un’occasione di incontro tra i collaboratori che lavorano in 23 diversi paesi del mondo e tutto il personale e i volontari italiani. L’obiettivo è condividere le nuove sfide che i cambiamenti climatici, i conflitti e i nuovi scenari internazionali pongono e darsi nuovi piani di lavoro per i prossimi due anni sui temi su cui COSPE lavora da più di trent’anni: diritti delle donne, la protezione dell’ambiente, il diritto al cibo e all’acqua e la promozione dell’interculturalità.

 “Un’occasione unica che abbiamo voluto con forza perché le relazioni tra la sede e le 23 sedi estere in tutto il mondo, siano sempre più strette e meno virtuali possibili – dice il neo presidente Giorgio Menchini , che a lungo nella sua vita è stato cooperante proprio per Cospe – e perché la nostra è un’associazione di persone che lavora con le persone e la dimensione umana e di incontro è fondamentale oltre che arricchente sul piano professionale”.

In programma sessioni tematiche aperte su democrazia e partecipazione e sui cambiamenti climatici. Tra gli ospiti: Anna Lodeserto, ricercatrice ed esperta di politiche migratorie, Giovanni Ruffini, direttore di Amnesty international,  Francesco Martone di Forest peoples programme. (Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close