“Echi di Eco”, Algeri ricorda il grande scrittore scomparso di recente

ALGERI – La rete diplomatica italiana ad Algeri ricorda Umberto Eco: a venti giorni dalla morte dello scrittore, l’ambasciata italiana in Algeria, insieme all’Istituto italiano di cultura, rende omaggio al grande autore italiano. Domani allo Espace Artissimo di Algeri, con “Echi di Eco” scrittori e giornalisti algerini lo celebreranno, leggendo e commentando brani tratti dai suoi scritti e interviste, come “L’isola del giorno prima”, “Diario minimo”, “Non sperate di liberarvi dei libri” e “Sulla superiorità occidentale”. Promotore dell’iniziativa è il noto giornalista Ameziane Ferhani, responsabile della rubrica settimanale Ars et Lettres su uno dei più importanti quotidiani locali, El Watan.

Lunedì sarà la volta della proiezione, presso l’Istituto italiano, del film “Il Nome della Rosa” di Jean-Jacques Annaud, che sarà presentato e commentato dal Ahmed Bejaoui, critico cinematografico algerino e consigliere culturale per il cinema del ministro della Cultura. (Esteri.it)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close