Cyclopride, a Palermo pedalata solidale per i non vedenti

PALERMO – La manifestazione Cyclopride day 2016 è in programma domani e domenica a Palermo, a sostegno di Cbm Italia, associazione che opera nei paesi del Sud del mondo per prevenire e curare la cecità. La kermesse è finalizzata a promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di locomozione primario e modelli di vita più attivi e sani. Saranno due giorni fitti di appuntamenti che culmineranno nella tradizionale pedalata collettiva lungo percorsi protetti e senza automobili per affermare una mobilità più dolce e sostenibile e combattere l’inquinamento delle città. La giornata di sabato è dedicata ai più piccoli con la pedalata pensata per loro, la Bimbimbici Fiab, una 5 chilometri che parte alle 10.30 dal Foro Italico mentre domenica ci sarà il grande appuntamento con la pedalata per tutta la famiglia, 22 chilometri dal cuore monumentale del centro storico lungo la costa, fino al Parco della Favorita. La parte conclusiva della manifestazione sarà all’insegna dello sport con musica, giochi a premi con le bici, attività sportive e ciclo-officine.

“Questa iniziativa – ha detto il sindaco Orlando – dimostra quanto sia proficua la sinergia tra privati e l’amministrazione che anche in questo caso risponde a una visione della città che riguarda noi e le future generazioni per un cambio culturale negli stili di vita. Ancora una volta Palermo si conferma città della mobilità umana internazionale e della mobilità dolce urbana e sovra-comunale con la più grande flotta pubblica di car sharing d’Italia, il car sharing elettrico e il car sharing per le persone con disabilità”

“Si tratta di una occasione per continuare a promuovere l’uso della bicicletta – ha detto anche l’assessore Giusto Catania – in città in linea con le attività svolte dall’amministrazione in materia di mobilità dolce. Vogliamo continuare a stimolare i palermitani all’uso della bicicletta come mezzo di trasporto per gli spostamenti casa-lavoro, casa-scuola. Per questa ragione continuiamo a investire sulla costruzione delle piste ciclabili”.

“L’iniziativa – ricorda l’assessore alla scuola Barbara Evola – riscuote ogni anno molto successo perché diventa un’occasione di svago per le famiglie e per i bambini ma anche un modo diverso di vivere la città e la strada. L’attività inoltre si inserisce pienamente nella programmazione dell’assessorato che da anni si occupa di promuovere il benessere, i corretti stili di viti, la prevenzione dell’obesità infantile e la sicurezza nelle strade”. (Agenzia Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close