Consegnati i primi soldi alla famiglia di Diana, la bambina siriana che lotta contro il cancro

Un sorriso carico di speranza. E’ quello che oggi è stato regalato a Diana, la bambina rifugiata siriana malata di cancro che si trova in Turchia.

Per sottoporsi ai cicli di chemioterapia, la famiglia necessita di trovare un alloggio nei pressi dell’ospedale di Instanbul. Ma non ha risorse economiche adeguate per far fronte ai bisogni della piccola. Così è partita la mobilitazione sul web e oggi, Alessandra Abidin, la ragazza che ha preso a cuore la storia di Diana, si trova proprio in Turchia per consegnare ciò che fino ad oggi è stato raccolto. Seicento euro e tanto amore per una bambina che ha diritto di continuare a sorridere.

Alessandra e Mohammed Alaa Aljaleel (siriano anche lui, conosciuto come il gattero di Aleppo per aver salvato i gatti della città dai bombardamenti) hanno abbracciato la piccola e le hanno portato in dono un bellissimo, grande peluche.

“Sono stata a visitare la piccola bambina siriana Diana, malata di cancro all’occhio e in gravi condizioni economiche con la sua famiglia – scrive Alessandra su Facebook – vogliamo aiutarli per avere il bene di prima necessità e il diritto indelebile di una piccola casa che le permette di stare vicina all’ospedale dove fa la chemioterapia. Oggi ho consegnato alla famiglia la somma di 600€ sul foglio ci sono le somme donate questa settimana. Grazie di cuore ai donatori che hanno aiutato. Continuiamo ad aiutarla per favore”.

Di seguito le coordinate bancarie per chi volesse contribuire. Si ricorda di specificare la causale “DIANA”.

iban

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close