Chi l’ha visto? stasera su Rai3: le inchieste sul coronavirus e la vicenda della prof Luciana

chi l'ha visto rai3

Foto: ufficio stampa Rai

Mercoledì 29 aprile in prima serata su Rai3 torna Chi l’ha visto? Il programma di Federica Sciarelli si occuperà di casi di cronaca nera irrisolta ma dedicherà ampio spazio alle inchieste sul coronavirus.

Chi l’ha visto? le inchieste sul coronavirus

Da quando è iniziata la pandemia Covid-19 anche Chi l’ha visto? si sta occupando dell’emergenza sanitaria, realizzando servizi di approfondimento e inchieste sull’argomento.

In particolare, Federica Sciarelli torna a porre spinose domande sugli atti del Comitato Tecnico Scientifico del governo relativi alla zona rossa di Alzano Lombardo e Nembro, in Lombardia. Perché sono stati secretati quei documenti?

La trasmissione si occuperà anche del dramma degli anziani delle RSA, dove si sta consumando una strage silenziosa, dando conto dell’inchiesta della Procura di Cosenza su Villa Torano. Proprio oggi, tra l’altro, i carabinieri del Nas hanno effettuato un blitz in diverse strutture italiane riscontrando irregolarità.

LEGGI ANCHE–>CALABRIA, CODICI PRESENTA ESPOSTI SU RSA CHIARAVALLE E TORANO CASTELLO

La vicenda della professoressa Luciana

Spazio ovviamente anche ai casi di persone scomparse e di cronaca nera irrisolti.

I giornalisti di Chi l’ha visto? stasera proveranno a indagare sulla morte di Luciana, la giovane insegnante di lingue scomparsa da casa a Roma e ritrovata morta 15 giorni dopo nelle acque del Tevere.

Dove è finita la sua borsa? La sua macchina era parcheggiata lì vicino. Come è morta la ragazza? E la sua borsa l’ha presa qualcuno o è stata trascinata dalla corrente del fiume?  Questi alcuni degli interrogativi ai quali si cercherà di dare risposta.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close