Catanzaro, la Pediatria si trasferisce dal Pugliese-Ciaccio al Policlinico

Le operazioni di “trasloco” partiranno venerdì 16 settembre e l’attività sanitaria inizierà già dal 19 settembre.

Era tra gli obiettivi che il Commissario straordinario della A.O.U. “Materdomini” di Catanzaro, Vincenzo La Regina, si era prefissato dall’inizio del suo mandato e, adesso, sta per diventare realtà.

L’Unità Operativa di Pediatria universitaria verrà trasferita dall’ospedale “Pugliese-Ciaccio” al Policlinico e occuperà gli spazi presenti al terzo piano dell’edificio D.

Le operazioni di “trasloco” partiranno venerdì 16 settembre e l’attività sanitaria inizierà già dal 19 settembre.

L’Azienda Ospedaliera “Pugliese”, come da richiesta del Commissario La Regina, metterà a disposizione il personale sanitario, la dirigenza e il comparto dipendente legato e attualmente in servizio nel reparto e concederà, in comodato d’uso gratuito, tutta la dotazione tecnologica e strumentale di proprietà dello stesso ospedale.

Dietro questa azione c’è una visione ancora più grande che è quella di attivare all’interno della Pediatria universitaria la struttura di Neuropsichiatria infantile, con la dotazione di posti letto dedicati, che si occuperà della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle disabilità dell’età evolutiva e dei disturbi neurologici, neuropsicologici, psicopatologici e psichiatri dell’infanzia e dell’adolescenza nella fascia di età 0-18 anni. Un segnale importante per tante famiglie che spesso non trovano sul territorio sufficiente assistenza e sono costretti a viaggi della speranza.

Il Commissario La Regina ringrazia, per il grande spirito collaborativo dimostrato, il Rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Giovambattista Di Sarro, e il Commissario della A.O. “Pugliese-Ciaccio”, Francesco Procopio. (Comunicato stampa)