VIII International Music Award “Luciano Luciani”: musicisti ancora impegnati nel concorso

concerto-28-marasco

Dopo la prima giornata che ha visto impegnati partecipanti della sezione fiati, da lunedì 28 la scena si sposta nella sede della Biblioteca Nazionale di Cosenza che risuonerà delle note del Concorso Nazionale Scuole Medie a Indirizzo Musicale, Licei Musicali ed ex allievi scuole medie indirizzo musicale – categoria solisti. Mentre il giorno seguente sarà la volta della sezione Pianoforte che si esibirà nella Casa della Musica a Cosenza.

Ma le sorprese non finiscono qui! In attesa che il 30 gennaio prenda il via il Concorso Internazionale, che vedrà partecipare musicisti proventi da tre continenti, la serata di lunedì 28 proseguirà con un viaggio musicale che l’ICAMS ha scelto di regalare in questa edizione agli amanti del genere in un concerto omaggio a Severino Gazzelloni, nel centenario della nascita, ad ingresso libero. Palcoscenico d’eccezione sarà il Teatro Auditorium Unical che alle 20.15 alzerà il sipario per inebriare il pubblico con alcuni tra i brani più importanti scritti per Severino o a lui dedicati, in un ideale rapporto dialettico con alcuni pezzi più tradizionali per ensemble di flauti eseguiti dai maestri concertatori Michele Marasco e Claudia Pochini e il M° Marta Cencini al pianoforte.

Un onore per l’International Music Award Luciano Luciani poter ospitare un concerto di così elevato spessore. Il M° Marasco è infatti uno dei più noti flautisti. Già solista in sale prestigiose come la Carnegie Hall di New York, la Kioi Hall di Tokyo, la Salle Pleyel a Parigi, il Parco della Musica a Roma, il Teatro alla Scala e la Sala Verdi a Milano, si è esibito per i maggiori festival europei: Wien Modern, Salisburgo, Maggio Musicale Fiorentino, Biennale di Venezia ed ora sarà a Rende per il Concorso Internazionale Luciano Luciani per regalare al pubblico un percorso musicale che andrà da Donizzetti a Briccialdi, a Verdi – Lombardi, Messiaen fino a Goffredo Petrassi per chiudere con Bela Bartok.

Ad accompagnarlo un’orchestra formata da MusicArte Flute Ensamble e dagli allievi flautisti del Liceo Musicale Lucrezia della Valle, giovani talenti calabresi che si fondono per dar vita alla musica con grandi artisti. Perché la musica riesce ad unire con la sua forza, la sua magia, la grande capacità di far sognare ad occhi aperti entrando nel profondo dell’anima per risvegliare sensazioni troppo spesso sopite. (Comunicato Stampa)