Roma, sgomberata palazzina occupata da 800 migranti

roma

ROMA – Era occupato dalla fine del 2013, è stato sgomberato oggi. Il palazzo di Via Curtatone a Roma  ospitava circa mille persone, tra cui molti rifugiati.

Il palazzo si trova tra via Goito , via Gaeta e piazza Indipendenza, non lontano dalla sede del Consiglio superiore della magistratura e della stazione Termini.

Nell’operazione di sgombero sono impegnati circa 500 poliziotti.

Presenti anche i Carabinieri e la Guardia di Finanza.

Nel 2016 la Guardia Costiera aveva arrestato dodici scafisti che si nascondevano nell’edificio occupato.

“Proseguono le operazioni di bonifica e controllo dello stabile di via Curtatone. Gli occupanti fino ad ora controllati -circa 100- provengono da Etiopia ed Eritrea, gran parte di loro è richiedente asilo politico o protezione sussidiaria”, comunica la Questura di Roma.

“Per far fronte alle situazioni più critiche- continua- non solo da un punto di vista sociale ma anche sanitario, al primo piano della struttura, è stato istituito, a cura del servizio sanitario della Polizia di Stato, un help desk dedicato“. (DIRE)

COPIA SNIPPET DI CODICE