Pamela Prati a Verissimo: “Sposerò Marco e querelo tutti”

Pamela Prati, Verissimo, Marco Caltagirone Pamela Prati a Verissimo - Foto @Instagram

Ci va giù pesante Pamela Prati a Verissimo dopo il polverone sollevato dal suo matrimonio o presunto tale.Già, perché c’è chi mette in dubbio che la nota soubrette convolerà davvero a nozze con Marco Caltagirone, il misterioso fidanzato di cui tutti parlano ma che ancora nessuno ha visto.

Leggi anche: Pamela Prati in lacrime a Vieni da Me: “Mi hanno rubato l’infanzia”

Giornali, testate online e trasmissioni TV si stanno occupando delle nozze che saranno riprese in esclusiva proprio dalle telecamere del programma condotto da Silvia Toffanin dove oggi è stata ospite la Prati per mettere fine ai rumors sulla sua relazione.

Pamela Prati sposa Marco Caltagirone

Pamela ha confermato che sposerà Marco ( “non Mark” sottolinea) Caltagirone e che il giorno del Sì tutti potranno vedere la sua dolce metà, che fino ad oggi è rimasta nell’ombra. “E’ timido e molto riservato” spiega lei. Ma non tanto, evidentemente, da acconsentire di mandare in onda il giorno più importante della sua vita in televisione…

Leggi anche: Cristiano Malgioglio attacca Pamela Prati: “Sei una bugiarda!”

La Prati si è detta molto delusa: “Perché avrei dovuto inventare una cosa del genere? Basta, devono smetterla, davvero. Ci sono in Italia problemi molto più grandi e invece parlano di me. Dicono addirittura che sono stata stregata dalle mie due agenti, che l’ho fatto per soldi o per tornare in auge. Purtroppo certe persone gioiscono più della tua infelicità che della tua gioia. Ci stanno rovinando questo bel momento”.

Pamela Prati querela tutti

Le persone vere a volte non vengono capite – ha proseguito Pamela Prati a Verissimo – Mi hanno deluso questi finti amici che dicono nelle trasmissioni che mi vogliono bene e poi nessuno che mi ha mandato un messaggio chiedendomi come sto. Dopo tutto quello che è successo dovrò rivedere la lista degli invitati”.

Ma c’è di più: Pamela ha querelato tutti: “Mi sono rivolta ad un avvocato notissimo – ha aggiunto – perché sono situazioni in cui bisogna intervenire legalmente”.