Padre e figlio scomparsi nel crotonese: ritrovati oggetti personali

Non solo l’auto completamente carbonizzata, ma anche oggetti personali e materiale biologico. Questo l’esito delle ricerche di Rosario e Salvatore Manfreda, i due allevatori di Petilia Policastro (KR) scomparsi il giorno di Pasqua.

Oltre alla vettura, una Ford Maverick di colore scuro ritrovata completamente carbonizzata in località Caravà nel comune di San Mauro Marchesato (KR) la notte tra il 24 e il 25 aprile scorsi, i militari hanno rinvenuto anche altro.

In particolare, in località Sant’Antonio nel comune di Mesoraca (KR), sono stati ritrovati alcuni oggetti personali che sarebbero riconducibili ai due allevatori. Rinvenuto anche del materiale biologico sul quale sono in corso specifici accertamenti.

Le indagini sulla scomparsa dei due congiunti sono condotte dai carabinieri della locale Compagnia e del Comando Provinciale di Crotone, coadiuvati da personale del Nucleo Cinofili di Firenze, coordinati dalla Procura della Repubblica di Crotone.

Le ricerche continueranno nei prossimi giorni anche con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo di Bologna.