Non possono attraversare frontiera, rifugiati iraniani si cuciono bocca per protesta

Rifugiati iraniani si cuciono bocca

BALCANI – Bocche cucite per protestare contro le limitazioni decise dal governo locale riguardo l’attraversamento dei confini da parte degli stranieri. Questa l’eclatante protesta messa in atto dai rifugiati iraniani bloccati da giorni al confine tra la Grecia e la Macedonia. Qui, migliaia di migranti sono bloccati alle frontiere, a causa delle restrizioni imposte da Macedonia, Serbia, Croazia e Slovenia. Dal 20 Novembre, diversi paesi nella rotta balcanica stanno permettendo di attraversare i confini solo ai migranti provenienti da Siria, Afghanistan e Iraq.


Guarda il servizio sul canale YouTube