Ndrangheta: latitante Antonio Ricci arrestato a Malta

E’ finita a Malta la latitanza di Antonio Ricci, ricercato dal novembre dello scorso anno perché coinvolto nell’operazione antimafia Galassia, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria ed eseguita dalla Guardia di Finanza tra Calabria, Sicilia e Puglia. L’inchiesta aveva permesso di smantellare una rete di affari operante nel settore delle scommesse clandestine.

Ricci era tra le 68 persone nei confronti delle quali era stato emesso un provvedimento di fermo. Tra le accuse ipotizzate dalla Dda reggina: associazione mafiosa, abusivo esercizio dei giochi e delle scommesse, omessa dichiarazione di ricavi, truffa aggravata ai danni dello Stato per oltre 60 milioni di euro.
Nell’ambito dell’operazione erano state sequestrati beni per un valore complessivo di oltre 723 milioni di euro, tra società italiane ed estere, immobili, automezzi, siti di giochi online e conti correnti.
Grazie ai nostri investigatori e alle nostre Forze dell’Ordine, che non hanno mai mollato, e grazie alle autorità maltesi. Nessuna tregua ai criminali e ai latitanti, in Italia e all’estero” ha commentato il ministro all’Interno, Matteo Salvini.