Migranti, Lucano: “Anche trafficanti sono vittime”

Mimmo Lucano Mimmo Lucano - foto @wikipedia

Il Gip del Tribunale di Locri ha confermato il divieto di dimora a Riace per il sindaco sospeso Domenico Lucano, confermando il provvedimento cautelare con il parere favorevole del pubblico ministero rigettando l’istanza di revoca presentata dai difensori. A darne notizie è il Quotidiano del Sud.

Lucano, sentito dall’Adnkronos, ha così commentato le affermazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dopo il tragico naufragio a largo della Libia in cui sono morti 117 migranti: “Per alleviare l’onta mediatica delle sue gravi responsabilità il governo italiano ha detto che la responsabilità è dei trafficanti. Ma io dico che anche loro sono vittime”.

I crimini dell’umanità non sono i loro – aggiunge Lucano – ma quelli di un governo indifferente, di un ministro dell’Interno che pensa a farsi fotografare mentre mangia con la gente che muore in mare… Mai l’Italia è stata così in basso”.