Marrelli Hospital: Scura dà l’OK alla Radiodiagnostica, atteso a giorni via libera anche alla Radioterapia

Il Marrelli Hospital a Crotone Il Marrelli Hospital a Crotone

Da oggi anche presso il Marrelli Hospital di Crotone sarà possibile prenotare ed effettuare Tac e Risonanza magnetica presentandosi con la ricetta del medico. A quanto pare, dopo varie vicissitudine che hanno scandito gli ultimi mesi, il Commissario alla Sanità in calabria, Massimo Scura ha autorizzato e accreditato il reparto di Radiodiagnostica della struttura crotonese.

Negli ultimi giorni, i dipendenti del Marrelli Hospital hanno letteralmente seguito da vicino il passaggio della documentazione tra gli uffici del commissario e il Dipartimento salute della Regione, recandosi a Catanzaro.

Dopo due giorni di attesa, dunque, è arrivata la fumata bianca e la delegazione del personale è tornata a casa con una prima e importante vittoria.

“Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto – ha dichiarato Antonella Stasi, manager del Gruppo e moglie del medico-imprenditore Massimo Marrelli – la Radiodiagnostica rientrerà nel budget 2017, mentre per la Medicina nucleare e la Radioterapia occorrerà attendere l’assegnazione del budget 2018”.

A breve, Scura potrebbe inoltre dare il via libera anche alla Radioterapia, un servizio particolarmente atteso dai pazienti oncologici crotonesi che ad oggi si vedono costretti a migrare quotidianamente verso Catanzaro.

Buone notizie, insomma, per la clinica crotonese che stava vivendo un momento di stop.

“Il commissario Scura ha mantenuto gli impegni assunti davanti al Prefetto di Crotone – ha aggiunto la Stasi – e siamo altresì sollevati anche per gli 80 dipendenti che, seppure con contratto di solidarietà, potranno riprendere a lavorare”.

COPIA SNIPPET DI CODICE