Isola di Capo Rizzuto, recuperati pc rubati a bambini dislessici: arrestato 23enne, denunciata donna

foto_2

I Carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto, in seguito ad incessante attività investigativa circa il furto verificatosi, lo scorso 16 marzo, all’interno della biblioteca comunale “Centro Ceramidà”, hanno arrestato un 23enne, residente a Isola Capo Rizzuto e denunciato, in stato di libertà, una donna 65enne.

In particolare, in seguito a perquisizioni domiciliari, eseguite presso le rispettive loro abitazioni, è stata rinvenuta la quasi totalità delle refurtiva denunciata in occasione del sopracitato furto, per un valore di circa ottomila euro che veniva restituita agli aventi diritto. Inoltre, l’arrestato è trovato in possesso di cinque dosi di sostanza stupefacente, tipo marijuana, del peso complessivo di sei grammi circa, vari semi della stessa sostanza, due bilancini elettronici e materiale per il confezionamento.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, in attesa del giudizio direttissimo. (Comunicato Stampa)

COPIA SNIPPET DI CODICE