Isola di Capo Rizzuto, Bruno incontra Fatichenti: “Da Comune sostegno a Misericordia per funzionamento servizi”

bruno

“L’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto fornirà il proprio sostegno e la propria collaborazione alla Misericordia di Isola, per garantire il funzionamento dei servizi da essa erogati, nell’ottica di una sinergia tra istituzioni e associazioni, tesa al bene per la cittadinanza”. Lo ha assicurato il sindaco di Isola Capo Rizzuto Gianluca Bruno, che nei giorni scorsi, assieme alla giunta e ai consiglieri, ha incontrato il Commissario straordinario della Misericordia di Isola, Gionata Fatichenti. Un incontro durato un paio d’ore, durante il quale Bruno e Fatichenti hanno affrontato diverse questioni.
In primo luogo, si è parlato del Centro diurno per diversamente abili “Matteo 25”, che sorge in via Reggio all’interno di un immobile di proprietà del Comune. Il Sindaco ha ribadito la volontà di concedere anche per l’anno prossimo la struttura alla confraternita, consapevole dell’importanza che tale Centro riveste per i soggetti con disabilità che vivono nel territorio di Isola. “Mi sento in dovere di rassicurare i fruitori del Centro “Matteo 25″ – ha osservato Gianluca Bruno – ai quali comunico che dopo le vacanze estive potranno nuovamente ritrovarsi nella struttura di via Reggio e riprendere le loro attività ricreative ed aggregative”.
È stato poi discusso il progetto relativo all’apertura di un “emporio solidale”, che andrà a sostituire l’attuale sportello del banco alimentare, gestito dalla stessa Misericordia di Isola. Questo emporio, dedito a fornire assistenza alle famiglie più indigenti presenti sul territorio, gioverà della collaborazione del comune di Isola Capo Rizzuto, che attraverso l’ufficio dei servizi sociali prenderà in carico le richieste pervenute dai cittadini. Le famiglie che avranno diritto all’assistenza riceveranno poi una tessera a punti, grazie alla quale poter fare la spesa senza alcuno scambio di denaro. “Rispetto allo sportello del banco alimentare – ha spiegato il Commissario della Misericordia, Gionata Fatichenti – la novità dell’emporio solidale consiste nel fatto che ciascun beneficiario potrà scegliere i prodotti in base alle proprie necessità, anziché ricevere il pacco spesa già confezionato”.
Infine, a margine dell’incontro, si è discusso della probabilità di riprendere i lavori allo stabile dell’ex ludoteca comunale, affidato dal Comune di Isola alla Misericordia di Isola nel marzo del 2015. In tale contesto, il progetto di riqualificazione dell’immobile, di cui si farebbe carico la Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia, necessita però di essere vagliato dall’Amministrazione Giudiziaria attualmente impegnata presso la sede della Misericordia di Isola. (Comunicato Stampa)

COPIA SNIPPET DI CODICE