Intimidazioni a imprenditori, incontro pubblico a Rocca di Neto

rocca_neto_comune

Il sindaco di Rocca di Neto, Tommaso Blandino, e il presidente della Camera di Commercio di Crotone, Alfio Pugliese, stanno organizzando “un consiglio pubblico, aperto a tutta la comunità, per dire basta alla criminalità e per ribadire che nella nostra provincia non vi è più spazio per chi ritiene di delinquere e di soffocare ogni iniziativa imprenditoriale” che si svolgerà il prossimo 13 gennaio alle ore 11.00 presso la sala consiliare del Comune di Rocca di Neto”.

“In questi giorni nel crotonese  – scrivono Blandino e Pugliese – abbiamo assistito agli ennesimi atti intimidatori che hanno preso di mira, ancora una volta, gli imprenditori locali, come l’ultimo caso che ha visto coinvolta l’azienda agricola Caputo (un incendio di probabile natura dolosa nei giorni scorsi ha distrutto un capannone dell’azienda, ndr) . Questi vili atti rappresentano un’offesa ed un attacco all’intero territorio. E’ pertanto necessario manifestare concretamente la nostra vicinanza alle Imprese, alla Magistratura ed alle Forze dell’Ordine che ogni giorno attraverso il loro prezioso lavoro contrastano la criminalità per ripristinare un clima di legalità; basti pensare alle recenti brillanti operazioni che si sono concluse con numerosi arresti. La Comunità tutta deve reagire ad ogni forma di illegalità. Per tutto ciò premesso – concludono i due –  la Camera di commercio di Crotone e il Comune di Rocca di Neto, stanno organizzando un consiglio pubblico, aperto a tutta la comunità, per dire basta alla criminalità e per ribadire che nella nostra provincia non vi è più spazio per chi ritiene di delinquere e di soffocare ogni iniziativa imprenditoriale”.

COPIA SNIPPET DI CODICE