Donatella Milani: dal successo degli anni ’80 allo scontro con Rettore a Ora o mai più

Donatella Milani , rettore, ora o mai più Donatella Milani - foto @Instagram

Donatella Milani è una cantante italiana che ha avuto molto successo negli anni ’80, tornando alla ribalta di recente grazie alla trasmissione di Rai 1 Ora o mai più, con cui vecchie glorie si rimettono in gioco.

Donatella Milani: carriera

Nata il 3 febbraio 1963 a Montevarchi (provincia di Arezzo), Donatella Milani ha la musica nel sangue. Fin da bambina è appassionata di canto tanto da partecipare anche allo Zecchino D’Oro. Inizia la carriera nel 1980 quando scrive con Paolo Barabani e Pupo il famoso brano Su di noi, il cui testo sarebbe stato ispirato proprio dalla relazione che ebbe con il cantante.

Il successo vero arriva nel 1983 quando partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Volevo dirti che si classifica seconda.

L’anno successivo torna sul palco dell’Ariston con Libera ma poi, dopo l’album Vorrei farti capire, pubblicato nel 1985, scompare dalle scene, per dedicarsi all’attività di autrice.

È lei che scrive il brano Ma non ho più la mia città di Gerardina Trovato.

Donatella Milani: Ora o mai più

Nel 2018 entra a far parte del cast di Ora o mai più, programma di Rai 1 condotto da Amadeus in cui alcuni cantanti che hanno avuto successo in passato si rimettono in gioco per tornare alla ribalta.

Per problemi familiari si ritira e così nell’edizione 2019 le viene data la possibilità di partecipare nuovamente alla trasmissione.

A Donatella Milani viene assegnata Rettore come coach, ma dopo le prime puntate i rapporti tra le due si incrinano tanto che nell’ultima puntata andata in onda sabato 17 febbraio canterà da sola.

Lo scontro con Rettore

In particolare, la cantante non è soddisfatta di come viene seguita dalla sua coach e ritiene che le canzoni di Rettore non siano adatta alla sua vocalità e al suo modo di cantare.

Donatella Milani ha definito i brani della Rettore come quelle dei “cartoni animati”. Non solo: “Se stona un po’ lei, chissà perché se la prendono sempre con me” si è sfogata in un video mandato in onda durante la diretta.

In puntata ha cercato di correggere il tiro: “Sono stata lesa. Le canzoni della Rettore a me risultano difficili. È stato un momento di sfogo, quei brani non fanno parte del mio modo di cantare”.

Rettore si è rifiutata di esibirsi in coppia con lei come avviene nel programma: “Mi ha offesa, smettesse di parlare e cantasse, se lo sa fare. Altrimenti che vada a insegnare a cantare ai conigli”.