Crotone: sindaco Pugliese azzera la Giunta comunale

ugo pugliese

Il sindaco di Crotone Ugo Pugliese ha azzerato la Giunta comunale. A darne comunicazione lo stesso primo cittadino, con il comunicato stampa che segue:

“A tre anni dall’inizio della consiliatura, ritengo opportuno e necessario realizzare una forte azione di rilancio dell’attività amministrativa e di governo della città di Crotone

Per questo fine è indispensabile ritrovare compattezza ed entusiasmo ed impegnare fino allo spasimo tutte le straordinarie positive energie di cui è ricca la coalizione della Prossima Crotone ed è dotata la nostra città.

Queste sono le motivazioni che mi hanno spinto questa sera ad azzerare la Giunta Comunale per consentirmi una serena riflessione aperta a tutte le componenti della Prossima Crotone e raccogliere il contributo di chiunque guarda a questa nostra esperienza con fiducia ed ottimismo.

La decisione è maturata dopo una fase di studio e analisi delle criticità residue rilevate in ogni ramo dell’attività amministrativa.

Si è ristabilito una forte coesione con la maggioranza sulle linee programmatiche del sottoscritto.

Ora però si apre una fase nuova, in cui bisogna cambiare passo, aprirsi al dialogo con tutte le forze vive della città e soprattutto mettere a cantiere tutte le ingenti risorse che la coalizione ha saputo conquistare grazie all’impegno della nostra squadra di governo e di tutte le nostre rappresentanze politiche ed istituzionali.

Una fase nuova che dovrà vederci tutti protagonisti e in cui sarà determinante il contributo, il ruolo e l’attività di tutti i nostri consiglieri comunali che costituiscono la base di legittimazione e di riferimento sulla quale costruire un nuovo e più fecondo percorso amministrativo a vantaggio e a favore della città di Crotone.

Adesso è necessario lavorare per fare in modo che questi progetti vengano rapidamente realizzati con una grande capacità di incidere sulla qualità della vita dei cittadini e dei quartieri e soprattutto in grado di suscitare processi di sviluppo dell’economia e dell’occupazione.

Non saranno due anni facili ma di sicuro decisivi per le prospettive future della nostra città.

E io voglio assolvere, la coalizione vuole assolvere, fino in fondo al proprio dovere senza risparmiarci fatica ed impegno.

Per queste ragioni ritengo che ogni energia non debba e non possa disperdersi quanto invece, dovrà essere opportunamente organizzata e raccordata ed essere finalizzata a questo impegno e a questa missione”.