Crotone, nel DH oncologico “La Biblioteca della Vita”

libro

(di Francesca Caiazzo) CROTONE – Verrà inaugurata a breve “La Biblioteca della Vita”, frutto dell’iniziativa di solidarietà nata sui social network finalizzata a una raccolta libri da destinare al Day Hospital di Oncologia dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone.

La raccolta è partita nel luglio scorso e in pochi giorni ha registrato numerose adesioni, riuscendo a raccogliere oltre 1.200 testi, che saranno messi a disposizione dei pazienti e dei loro familiari, in attesa delle visite e delle terapie.

Pochi minuti dopo il lancio dell’iniziativa su Facebook con l’hashtag #unlibroperoncologia, decine di persone hanno manifestato la voglia di partecipare attivamente al progetto non solo donando ma anche facendosi “punto di raccolta”.

I libri donati provengono dalla città di Crotone, da altri comuni della provincia (Isola di Capo Rizzuto, Cutro, Casabona, Scandale, Torre Melissa), da Rossano (CS) ma anche da altre città italiane (Siena, Foligno, Roma, Milano). Anche molti autori locali hanno donato una o più opere per arricchire la biblioteca.

Nel progetto, infine, sono stati coinvolti anche personaggi noti del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport, i quali hanno accettato con entusiasmo di inviare i loro libri con tanto di dedica e autografo.

Chiusa la prima fase di raccolta, grazie alla collaborazione del primario di Oncologia, la dottoressa Tullia Prantera – che fin da subito ha creduto nell’utilità dell’iniziativa – sono stati individuati gli spazi all’interno del Day Hospital oncologico che potrebbero ospitare la biblioteca. Inoltre, seguendo le indicazioni sull’utilizzo dei materiali consentiti negli ambienti ospedalieri, è stata selezionata la tipologia di arredo per contenere materialmente i libri donati.

Particolare sensibilità è stata dimostrata dal direttore generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale e dal direttore sanitario del presidio ospedaliero di Crotone, Sergio Arena e Lucio Cosentino, che hanno agevolato le procedure burocratiche per la realizzazione del progetto.

Fondamentale è stato il contributo di Bper Banca, la cui attenzione verso le iniziative sociali del territorio è ampiamente nota e apprezzata dalla comunità crotonese. È grazie alla donazione dell’istituto bancario e all’aiuto della ProLoco di Crotone e dell’Associazione Vivere Sorridendo, che è stato possibile acquistare gli arredi necessari per allestire la biblioteca: tre armadi in metallo con ante scorrevoli in vetro.

Insomma, #unlibroperoncologia è un progetto nato dal basso, sostenuto da un insieme di persone, che nella maggior parte dei casi hanno sperimentato il dolore della malattia e/o la perdita di persone care a causa del cancro. Ma non solo: anche una iniziativa che ha toccato il cuore di tanti, mossi dal semplice desiderio di fare del bene.

Significative le donazioni pervenute dallo stesso Day Hospital oncologico dell’Ospedale di Crotone sia da parte degli stessi pazienti che dal personale medico, infermieristico e OSS. A conferma che la lettura possa essere considerata a tutti gli effetti una medicina dell’anima, utile a donare un momento di svago ed evasione a chi lotta ogni giorno per la vita.

 

Di seguito qualche informazione sul progetto

Autori che hanno già donato

Aprile Pino (scrittore, Roma)

Biafora Michele (poeta, Crotone)

Cannavacciuolo Antonino (che e conduttore TV, Torino)

Capalbo Massimiliano (imprenditore “eretico” e scrittore, Catanzaro)

Ciconte Giusy (scrittrice, Cutro-Roma)

Curcio Pierluigi (scrittore, Crotone)

D’Amario Sara (attrice, Torino)

De Luca Cetta (scrittrice e paziente oncologica, Cutro)

Del Rosso Francesca (giornalista deceduta a causa del cancro, Milano)

Facente Gianluca (scrittore, Crotone)

Ferrari Antonella (attrice, Roma)

Francini Chiara (attrice, Firenze)

Garret Mary (ballerina alla Scala di Milano, Paola-Milano)

Greco Emilio (giornalista e professore universitario, Roma)

Legrottaglie Nicola (ex calciatore e attuale allenatore del Cagliari Calcio)

Leonardi Laura (giornalista, Crotone)

Léveillé Philippe (cuoco e conduttore Tv, Brescia)

Magnolia Jolanda (scrittrice e artista, Isola di Capo Rizzuto)

Nocito Ida (artista e paziente oncologica, Siena)

Perziano Alessandra (poetessa, Crotone)

Stillitano Caterina (artista, Isola di Capo Rizzuto)

Salvati Roberta (paziente oncologica, Foligno)

Bebe Vio (campionessa paralimpica, Venezia)

 

Altri donatori

Biblioteca Comunale di Isola di Capo Rizzuto

Il Crotonese

AUSER di Crotone

CSA editrice (Castellana Grotte)

Casa editrice Giunti (da Cutro)

Progetto Formazione Giovani Molavim (Papanice)

Lilt (Crotone)

Associazione Mutamenti (Crotone)

Libreria Mondadori (Crotone)

 

Punti Raccolta

Consorzio Jobel per Museo Pitagora e Medicenter (Crotone)

Michele Affidato Orafo (Crotone)

Mara Cafè (Crotone)

Agenzia Viaggi Gallella (Cutro)

Fox’s Bar (Melissa)

Day Hospital Oncologia c/o Ospedale (Crotone)

Avis (Casabona)

 

Amici della biblioteca

Bper Banca (Crotone)

Pubblicità Asteriti (Isola di Capo Rizzuto)

Ferramenta Bruni (Crotone)

Michele Affidato Orafo

ProLoco di Crotone

Associazione Vivere Sorridendo (Crotone)

Associazione Ubimaior-Another Beach project (Isola di Capo Rizzuto)

 

Hanno collaborato alla raccolta: Francesca Caiazzo (promotrice iniziativa), Antonella Marazziti (su Crotone), Marco Ciconte e Giuseppe Gallella (su Cutro), Ornella Lombardo (su Isola di Capo Rizzuto), Enrico Pedace ed Elisabetta Cardace (su Papanice), Margherita Perri (Su Melissa), Ida Foscarino (su Rossano), Marco Novello (su Casabona), Serafino Vasovino (Milano)

 

COPIA SNIPPET DI CODICE