Crotone, Correggia (M5S): “Il sindaco mente sulla discarica di Santa Marina”

discarica-scandale

CROTONE – “L’amministrazione comunale di Crotone si occupa con sconcertante superficialità di ambiente. Peraltro la commissione consiliare preposta, di cui sono membro, non vuole discutere delle priorità in materia, nonostante le nostre richieste”. Lo afferma, in una nota, Andrea Correggia, consigliere comunale M5s di Crotone.
“Sulla modifica – prosegue Correggia – dell’autorizzazione ambientale per la discarica di rifiuti speciali di Santa Marina nel comune di Scandale, registriamo l’arroccamento del sindaco Pugliese e dei suoi, che rifiutano il confronto”. “Inoltre l’amministrazione di Pugliese – incalza il consigliere 5 stelle – mente quando dice che tutti i rifiuti della bonifica andranno via, mente quando dice che partirà la differenziata e nasconde che dal 2018 la tariffa regionale passa da 165 euro a tonnellata a 205 euro, poiché Crotone non ha raggiunto l’obbiettivo del 25% di differenziata”.

“Per quanto riguarda la discarica da realizzarsi in località Santa Marina in Scandale – conclude Correggia – la confusione regna sovrana: mentre il municipio di Crotone porta avanti il gioco delle tre carte, i cittadini, ma soprattutto gli agricoltori di Scandale, vivono con una spada di Damocle sulla testa. Se da una parte ci sono gli interessi di aziende private nel sistema rifiuti e in alcuni casi anche della malavita, dall’altra parte ci sono gli interessi dei cittadini e di un territorio ormai esausto. Pugliese e la sua combriccola scelga da quale parte stare, consapevole, però, che il M5s sarà sempre con i cittadini a difesa dei diritti, della salute e del bene comune“. (Comunicato Stampa)

COPIA SNIPPET DI CODICE