Cetilar Pisa Half Marathon: Carvelli si scalda per New York

pisa-carvelli-antonio

È stata un vero spettacolo la XI edizione della Cetilar Pisa Half Marathon che si è svolta domenica 8 ottobre a Pisa con partenza e arrivo in pieno centro cittadino.

Ospite e testimonial della corsa l’attore Carlo Verdone, intervenuto per sensibilizzare il delicato argomento della donazione degli organi tramite associazioni no-profit come “Per Donare la Vita Onlus”. A tagliare primo il traguardo sotto la Torre pendente in 01:03:56 il keniano Tiongik Paul – classe 1990 – del G.P. Parco Alpi Apuane.

Immancabile all’evento il crotonese Antonio Carvelli tesserato col Gruppo Sportivo Interforze Torino, che ha voluto testare condizioni fisiche e allenamenti svolti negli ultimi tre mesi in vista della partenza per la sua 4° maratona di New York del prossimo 5 novembre.

“E’ stato tutto perfetto – ha affermato  Carvelli – gente, percorso, organizzazione, clima e la mia stessa gara che avevo preventivato di concludere in 1 ora e 23 minuti circa, visto che non sto preparando una mezza maratona ma, una maratona, sono stato comunque più veloce di circa due minuti chiudendo in 1 ora e 21 minuti e questo è un buon riferimento per i 42 km impegnativi come la maratona di New York. Molto di questo lavoro e risultato lo devo a Giambattista Audia che mi segue e guida con gli allenamenti, al supporto tecnico di Asics e del gruppo di cui faccio parte come gli ASICS FrontRunnerItaly”.

Continua, quindi il sodalizio, e la strada intrapresa dal maestro orafo Gerardo Sacco e l’atleta pitagorico nel segno del #ForgeYourSuccess che lo vedrà impegnato nella gara del prossimo 5 novembre a New York e altri eventi che lo vedranno impegnato in importanti competizioni in giro per il mondo. (Comunicato Stampa)

COPIA SNIPPET DI CODICE