Centrale Biogas: cattivi odori a S.Anna, Bruno chiede intervento di Asp e Arpacal

isola

ISOLA DI CAPO RIZZUTO – Il sindaco di Isola di Capo Rizzuto, Gianluca Bruno, a seguito di “segnalazione di numerosi cittadini residenti nella località Sant’Anna di questo Comune che lamentano la presenza di forti esalazioni maleodoranti in tutta la frazione che, negli ultimi tempi, sono sempre più insistenti e sempre più frequenti” ha scritto una lettera indirizzata all’Asp e all’Arpacal di Crotone, per “accertare se dette esalazioni risultino dannose per la salute pubblica e comunque verificare se vi sia una corretta gestione dei depositi di materiale organico insistenti nella centrale biogas anche in relazione al rispetto delle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni rilasciate”.

Bruno precisa che “è stato effettuato accertamento da parte del personale della polizia municipale che, in effetti, ha riscontrato che dette esalazioni provengono dalla centrale biogas insistente su detto territorio. I cattivi odori continuano a manifestarsi con frequenza compromettendo la qualità della vita dei residenti che, alle volte, sono costretti a non aprire le finestre di casa o ad evitare di trascorrere del tempo all’aria aperta; ed il caldo di questa stagione estiva peggiora ulteriormente le cose”.

“Occorre pertanto, e con urgenza, accertare – scrive ancora il sindaco – se dette esalazioni risultino dannose per la salute pubblica e comunque verificare se vi sia una corretta gestione dei depositi di materiale organico insistenti nella centrale biogas anche in relazione al rispetto delle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni rilasciate. Con la presente, pertanto, si richiede la disponibilità delle SSLL, ciascuna per la propria competenza, ad effettuare specifici accertamenti (se del caso anche congiunti) per la verifica del rispetto delle prescrizioni normative e delle autorizzazioni nonché, se possibile, della installazione di strumenti tecnici idonei in grado di rilevare la qualità dell’aria e la sua salubrità”.

La lettera è indirizzata anche alla Provincia di Crotone (Settore Ambiente) e “all’amministratore responsabile della azienda che gestisce la centrale biogas con espresso invito ad interloquire con questa Amministrazione Comunale (e per essa con il Sindaco) al fine di individuare soluzioni condivise a tutela della salute dei cittadini”.

COPIA SNIPPET DI CODICE