Indonesia: il Governo blocca nuove coltivazioni di olio di palma

olio di palma

ROMA – Il governo dell’Indonesia, primo produttore di olio di palma al mondo, ha deciso di sospendere per tre anni la concessione di nuove terre da impiegare nella coltivazione di questo controverso prodotto. Ingenti gli introiti – anche in termini fiscali – provenienti da tale olio vegetale, impiegato nell’agroalimentare, in cosmetica e anche come combustibile. Tuttavia Jakarta intende concentrarsi sulla sostenibilità delle piantagioni già esistenti, tutelando anche i piccoli coltivatori, e sul rispetto dell’ambiente. La domanda di olio di palma è così alta da aver

Read More...

Russia: inaugurato il “Ponte degli Alpini per l’amicizia”

ponte amicizia alpini russia

Lo scorso 14 settembre l’Ana ha inaugurato in Russia il “Ponte degli Alpini per l’amicizia”, donato dall’Associazione alla popolazione di Livenka (nome attuale di Nikolajewka). Proprio su quel ponte, nel 1943, passarono gli alpini in ritirata dal fronte del Don continuando la loro straziante marcia verso l’Italia, per poter ritornare a casa. In concomitanza con l’inaugurazione l’Associazione ha voluto rendere omaggio ai Caduti in Russia nel 75° anniversario della battaglia di Nikolajewka e celebrare il 25° dell’Asilo Sorriso, donato venticinque

Read More...

Giordania: a rischio l’accesso alle cure mediche per i rifugiati siriani

msf

In vista della seconda conferenza di Bruxelles sulla Siria, Medici Senza Frontiere (MSF) esorta la comunità internazionale a potenziare i finanziamenti per l’assistenza sanitaria dei rifugiati siriani nella regione, in particolare per quelli che non risiedono nei campi. In Giordania un recente provvedimento che aumenta i costi delle cure mediche per i rifugiati siriani potrebbe secondo MSF avere un impatto sul loro accesso all’assistenza sanitaria e aumentare la loro vulnerabilità. Dallo scorso febbraio sono infatti stati cancellati i servizi sanitari sovvenzionati per i

Read More...

Israele. Ahed Tamimi (17 anni) condannata a otto mesi, Amnesty International: va rilasciata!

ahed al tamimi

Il 21 marzo 2018 l’attivista minorenne palestinese Ahed Tamimi è stata condannata a otto mesi di carcere e a una multa di 5000 shekel (1150 euro), in quello che Amnesty International ha definito un flagrante tentativo di intimidire coloro che sfidano l’occupazione israeliana. Ahed Tamimi, arrestata il 19 dicembre 2017 nel suo villaggio natale di Nabi Saleh dopo aver spinto, schiaffeggiato e preso a calci due soldati israeliani, è stata giudicata colpevole di quattro dei 12 capi d’accusa a suo carico: incitamento, assalto aggravato e impedimento a ciascuno dei due soldati di portare

Read More...

Libano: Paracadutisti italiani ristrutturano laboratorio per studenti con disabilità

militari italiani libano

La donazione di attrezzature per la lavorazione del legno, per la ristrutturazione del laboratorio di carpenteria della “School for children with special needs” di Ayta Ash Sha’b nel sud del Libano ha concluso un progetto a favore delle fasce deboli della popolazione. I paracadutisti dell’ 8° Rgt. g. guastatori della Engineer Company del Combat Support Battalion hanno completato il quick impact project che rientra nell’ambito delle attività di cooperazione Civile MIlitare (CIMIC). Il laboratorio, ristrutturato in soli 3 giorni dai Paracadutisti del Genio Guastatori, risulta fondamentale per i giovani

Read More...

Corte Ue boccia il brand “La Mafia”

mafia ristorante

ROMA – Un business milionario che si estende dai ristoranti ai prodotti, dal caffe’ “Mafiozzo” stile italiano dalla Bulgaria agli snack “Chilli Mafia” della Gran Bretagna, dalle spezie “Palermo Mafia shooting” della Germania fino alla salsa “SauceMaffia” per condire le patatine e quella “SauceMaffioso” per la pasta scovate a Bruxelles nella Capitale d’Europa. È quanto afferma la Coldiretti che, nel commentare positivamente la sentenza della Corte Ue che accoglie la richiesta dell’Italia di invalidare il marchio alla catena di ristoranti spagnoli “La Mafia”

Read More...

Migranti, nuovo accordo Ue-Turchia da 3 miliardi

immigrati

ROMA – Via libera dalla Commissione europea a una seconda tranche del sostegno finanziario alla Turchia motivato con le necessità di accoglienza dei rifugiati siriani. In linea con l’intesa siglata nel 2016, l’aiuto prevede lo stanziamento di altri tre miliardi di euro, uno dei quali garantito dal bilancio comunitario, due dai contributi degli Stati membri. Nella nota si sostiene che le risorse già erogate nel quadro della “Facility for Refugees” hanno permesso finora a circa mezzo milione di bambini di

Read More...

(VIDEO) Ecco l’ospedale materno-infantile bombardato in Siria

ospedale ghouta msf

Una drammatica video-testimonianza arriva è stata inviata a Medici Senza Frontiere da un ospedale materno-infantile colpito nei recenti bombardamenti nella Ghouta orientale. A realizzare e inviare il video sono stati i medici che lavorano nella struttura, supportata da MSF dal 2014. Il video mostra l’ospedale prima, quando vi nascevano i bambini, e dopo l’attacco, con gli ambienti distrutti, dall’ingresso alle sale per i pazienti. Al momento la struttura non è più funzionante. “Di fatto – sottolnea Msf –  il cessate il fuoco

Read More...

Siria, inchiesta BBC: “Aiuti umanitari in cambio di sesso”

siria onu

ROMA – Aiuti umanitari in cambio di prestazioni sessuali: l’accusa, relativa alla Siria ostaggio della guerra civile, e’ contenuta in un’inchiesta pubblicata oggi dall’emittente britannica ‘Bbc’. Secondo l’indagine, che riguarda anche servizi forniti da organismi Onu, lo sfruttamento e’ giunto a un livello tale che molte donne hanno evitato di recarsi nei centri di distribuzione perche’ chi aveva ricevuto aiuti era sospettato di aver fornito in cambio prestazioni sessuali. L’inchiesta e’ fondata anche su uno studio condotto in diverse province

Read More...

Somalia, Forze Armate italiane donano medicinali alla clinica infantile di Mogadiscio

militari italiani mogadiscio

A seguito del tragico attentato avvenuto lo scorso 23 Febbraio 2018 a Mogadiscio, i militari italiani della cellulaCIMIC (Cooperazione Civile Militare) dell’ Italian National Support Element (NSE) della missione EUTM Somalia (European Union Training Mission Somalia), a guida italiana dal 2014, hanno donato uno stock di medicinali a favore di una clinica per madri e per bambini nel distretto di Shangani presso il centro della città di Mogadiscio. La donazione, tesa a supportare le attività mediche svolte gratuitamente dall’ambulatorio, si inserisce in un più ampio panorama di progetti a sostegno delle autorità locali sviluppati, sin

Read More...