Mosca, 20 allarmi bomba: migliaia di evacuati

polizia_russa

Oltre 20mila persone sono state evacuate da centri commerciali, tre stazioni ferroviare e due università a Mosca dopo l’arrivo di 20 allarmi bomba alle forze dell’ordine: lo riferisce la stampa russa. Trenta edifici coinvolti in tutto, con la polizia che starebbe verificando i luoghi indicati nelle chiamate. Stando alla stampa russa, nell’operazione sono impiegati anche cani anti-esplosivo. Le chiamate al centralino di emergenza sono arrivate quasi contemporaneamente; pertanto è stato detto che potrebbe trattarsi di “mero terrorismo telefonico”. (DIRE)

Read More...

Libia, MSF: “I governi europei alimentano il business della sofferenza”

libia

L’organizzazione medico-umanitaria internazionale Medici Senza Frontiere (MSF) ha inviato una lettera aperta ai leader degli Stati membri e alle istituzioni dell’Unione Europea per denunciare le atroci sofferenze che le loro politiche sulla migrazione stanno alimentando in Libia. Nella lettera, inviata anche al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, MSF denuncia la determinazione dell’Europa nel bloccare le persone in Libia a qualunque costo e chiede che gli inaccettabili abusi contro le persone trattenute arbitrariamente nei centri di detenzione cessino al più presto. Un sistema criminale

Read More...

Emergenza inondazioni in Asia: 41 mln di persone colpite, 1200 morti

asia

ROMA – Quarantuno milioni di persone colpite, 1.200 morti, oltre 950mila edifici danneggiati o inagibili: sono questi i numeri delle inondazioni che da oltre una settimana stanno colpendo l’Asia centro-meridionale, e in particolare India, Bangladesh e Nepal. In Bangladesh non si assisteva a una stagione dei monsoni così violenta da almeno 40 anni, e in pieno periodo del raccolto del riso, uno dei principali prodotti di consumo del Paese. Ben un terzo del territorio è stato coinvolto dai violenti rovesci che non hanno risparmiato

Read More...

La Polonia celebra il Giubileo nel 300° anniversario della prima incoronazione della Madonna di Czestochowa

affidato

Circa trecentomila pellegrini provenienti da ogni parte del mondo, si sono riuniti a Jasna Gora per una giornata incredibilmente emozionante in uno dei luoghi simbolo del cristianesimo: la Polonia. Alla Solenne Liturgia Eucaristica Giubilare presieduta dall’ Arcivescovo Monsignor Salvatore Pennacchio, Nunzio Apostolico in Polonia, e concelebrata da tutto l’Episcopato polacco, per il trecentesimo anniversario della prima incoronazione della Madonna di Czestochowa, hanno partecipato le massime cariche dello Stato, tra cui il Presidente della Repubblica  Andrzej Duda ed il Premier Beata

Read More...

Glifosato, la Francia voterà no alla proposta della Commissione europea

glifosato

Sono in festa gli ambientalisti e i salutisti francesi e non solo, dopo l’ultimo annuncio del ministero della Transizione ecologica: Parigi votera’ contro la proposta della Commissione europea di rinnovare per altri dieci anni la licenza di utilizzo del glifosato, l’erbicida piu’ diffuso tra le aziende agricole dell’Unione, ma anche dannoso per la salute, come vari esperti hanno segnalato negli anni. Eppure a marzo scorso sia l’Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, che l’Efsa, l’Agenzia per la sicurezza degli alimenti, hanno dichiarato

Read More...

Myanmar, 19 mila Rohingya in fuga dalle bombe dell’esercito

myanmar

Sale a 18.500 il numero dei profughi delle comunita’ Rohingya costretti a lasciare il Myanmar alla volta del Bangladesh nell’ultima settimana, dopo i bombardamenti condotti dall’esercito di Naypyidaw. Gia’ ieri varie ong e organizzazioni per i diritti umani, tra cui l’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), avevano dato l’allarme. Il portavoce Unhcr Joseph Tripura aveva riferito di ben 3mila esuli in tre giorni. Oggi invece l’Oim, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, fa salire a oltre sei volte tanto la stima,

Read More...

Siria, Save the Children: “Decapitazioni e bombe nella vita quotidiana dei bambini di Raqqa”

raqqa

Sono migliaia, tra i 9.000 e i 12.000 circa, i minori intrappolati a Raqqa, dove sono esposti a brutali violenze e a bombardamenti. Decapitazioni e esplosioni sono entrate a far parte della loro quotidianità, in una vita di disperazione e deprivazione, come hanno raccontato i ragazzi sopravvissuti alla fuga dalla città della Siria settentrionale a Save the Children, l’Organizzazione internazionale che lavora dal 1919 per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro. Dall’avvio dell’operazione “Ira dell’Eufrate”, nel novembre 2016, sono sfollate 271.000 persone, il 75% dei

Read More...

Malesia: Annabelle, la bambola horror contro il vandalismo in metro

annabelle

ROMA – Gli operatori della ‘Mass rapid transit’ (Mrt) il sistema di trasporto metropolitano dell’agglomerato di Kuala Lumpur, hanno una nuova alleata nel contrasto ai comportamenti irrispettosi sui loro treni: è Annabelle, bambola protagonista del film horror americano omonimo. “Gentili clienti, ultimamente abbiamo ricevuto a sorpresa la visita di Annabelle. Fate attenzione al vostro comportamento mentre siete sui nostri treni oppure… vi darà la caccia per sempre”. Si legge così sul profilo Facebook della società, in un post che mostra la bambola assassina

Read More...

Parigi, sgomberati 2.200 migranti

sgombero

Questa mattina, all’alba, la polizia ha sgomberato 2.200 migranti da Porte de La Chapelle, a nord di Parigi. I migranti sono stati redistribuiti in 18 centri sparsi in tutta la regione dell’Ile-de-France. Un gruppo è stato accompagnato in un nuovo campo a Porte de Versailles, a sud-est della capitale. Un’operazione organizzata “in gran segreto” secondo Le Parisien, che ha provocato un’ondata di proteste da parte dei residenti e dei rappresentanti locali. “Il prefetto della regione mi ha detto di non

Read More...

Libano: la Task Force “Italair” di Unifil commemora i propri caduti

unifil

La Task Force “Italair” presso la municipalità di Al Tiri nel sud del Libano, ha commemorato i colleghi scomparsi 20 anni fa durante un volo di addestramento notturno. La cerimonia, militare e religiosa, voluta e organizzata in stretta collaborazione con i caschi blu del contingente irlandese, e’ stata presenziata dal Comandante della Missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) Generale Irlandese Michael Beary, dal Comandante del Settore Ovest, Generale di Brigata Francesco Olla, nonche’ da numerose autorita’ civili e

Read More...