Calabria, Mario Oliverio indagato per peculato: sequestrati beni per 95 mila euro

Mario Oliverio indagato peculato

Continuano i guai giudiziari per Mario Olivero. Il presidente della Regione Calabria è indagato per peculato. Secondo la Procura di Catanzaro avrebbe utilizzato fondi pubblici per promuovere la sua immagine a un evento a Spoleto, dove invece era prevista la promozione turistica della Regione Calabria.

Questa mattina, la Guardia di Finanza di Catanzaro ha così eseguito un provvedimento di sequestro preventivo ai fini della confisca per 95.475 euro.

Il provvedimento – riporta l’ANSA – riguarda anche Mauro Luchetti, legale rappresentante della “Hdrà”, società di Roma, operante nel settore della comunicazione e dell’organizzazione di eventi.

Il format giornalistico organizzato e finanziato con soldi pubblici a Spoleto, dunque, non avrebbe affatto svolto opera di promozione sul turismo della Calabria ma sul personaggio politico di Mario Oliverio.