Calabria: indagati 15 magistrati

Sarebbero almeno 15 i magistrati calabresi indagati dalla Procura di Salerno, competente per il distretto di Catanzaro. A rivelarlo è il ‘Fatto quotidiano’, precisando che i pm salernitani non hanno per ora avanzato nessuna richiesta di rinvio a giudizio né di misura preventiva.

I magistrati sono indagati per vicende diverse e reati diversi, alcuni anche gravi, che vanno dal favoreggiamento mafioso alla corruzione, alla corruzione in atti giudiziari.

L’indagine, partita l’estate scorsa, sulla base delle carte inviate dalla procura di Catanzaro, guidata da Nicola Gratteri, riguarderebbe tra gli altri il procuratore capo di Cosenza, Mario Spagnuolo, l’aggiunto di Catanzaro, Vincenzo Luberto, e il capo della procura di Castrovillari, Eugenio Facciolla. (Adnkronos)